Crea sito

Cani randagi in vendita: l’esperimento per incentivare le adozioni

I cani randagi vivono spesso in pessime condizioni. Muoiono a causa di malattie, maltrattamenti o per il sovraffollamento dei canili. Alcune persone abbandonano gli animali pensando che ci sarà presto qualcuno disposto ad adottarli. Ma di solito finiscono per morire di depressione”. A parlare è Christianne Duarte Garoiu, presidente e fondatrice di Quatro Patinhas un’associazione brasiliana per il recupero e la cura di animali abbandonati.


Sono molti i cani e i gatti che Christianne raccoglie ogni giorno per strada, animali che non hanno nessuna colpa se non quella di essere stati abbandonati dai loro padroni. Non sono diversi dai cani e i gatti che si vedono nei negozi, eppure molte persone preferiscono spendere del denaro per acquistare un animale domestico, piuttosto che adottarlo. E se dietro le vetrine ci fosse un cane randagio e non uno di razza?

Con la complicità del rivenditore di animali American Pet, l’associazione Quatro Patinhas ha sostituito, di nascosto, i cani nel negozio e ha piazzato delle telecamere per vedere la reazione delle persone. Nessuno si è accorto che quei cuccioli fossero senza pedigree, ciò che importava era quella magica empatia che si stabilisce a prima vista tra l’uomo e l’animale. La sorpresa è arrivata poi alla cassa quando, al momento di pagare, le persone hanno scoperto che potevano portare i cuccioli a casa senza pagare. Un gesto semplice, un’idea vincente che si traduce in un messaggio importante: “E’ meglio salvare una vita piuttosto che comprarla”.

(Fonte)

You may also like...

Altro... Emozioni immagini e parole, Video
L’emozionante nascita di un delfino

Paure inutili e paure che ci salvano la vita

Usa, il duetto canoro degli agenti al volante

Parigi e New York a confronto

Un trucco per fare aderire alla perfezione la pellicola trasparente ad un contenitore

Chiudi