Crea sito

La luna, il corto Pixar ispirato a Troisi

“La Luna”, una favola senza tempo

Un ragazzo, che sta raggiungendo la maturità, per la prima volta sta andando a lavorare con il papà ed il nonno. In una vecchia barca di legno remano fino ad arivare in mare aperto dove non si vedono terra in vista, si fermano e aspettano. Una grande sorpresa attende il bambino che scoprirà scoprirà che quello della sua famiglia è il più insolito dei lavori. Continuerà a seguire l’esempio del suo papà o del suo nonno? Riuscirà a trovare la sua strada districandosi tra le loro opinioni contrastanti e superando delle tradizioni millenarie?
La Luna è un cortometraggio animato statunitense del 2011 Prodotto dai Pixar Animation Studios e diretto, scritto e sceneggiato da Enrico Casarosa.

La Pixar Animation Studios si è ispirata a Massimo Troisi per realizzare le movenze dei personaggi. (Tratto da Wikipedia)


«Anch’io da piccolo ero incastrato tra mio padre e mio nonno. Non andavano molto d’accordo e spesso mi ritrovavo a tavola seduto in mezzo a loro che non si parlavano. Per questo a livello visivo ho cercato di tenere il bambino il più possibile in mezzo alla barca, un po’ incastrato tra i due». Enrico Casarosa lavora da dieci anni alla Pixar come story artist e La Luna è il suo esordio da regista.
«Avevo letto quel racconto delle Cosmicomiche di Calvino in cui dei braccianti mettono una scala verso la luna e poi uno va su a prendere del latte e volevo inventarmi anch’io il mio mito lunare, volevo provare a spiegare che cos’è per me la luna e come funziona».
«Abbiamo guardato un sacco di film con Massimo Troisi per portare un po’ di quel gesticolare napoletano dentro ai nostri personaggi», spiega. E poi ci sono il mare della Liguria e La Strada di Fellini. «Gli occhi della Masina sono stati la principale fonte d’ispirazione per lo sguardo del nostro bambino. Il secondo nome di mia figlia è Giulietta». Casarosa dice che la cosa più importante per lui durante i nove mesi di lavoro è stata cercare di realizzare un corto che riuscisse a far arrivare ai bambini la bellezza della meraviglia e della scoperta. «Vorrei che vedendo questo corto si sentiresso incoraggiati a trovare la loro strada».
(Fonte)

 

You may also like...

Altro... Emozioni immagini e parole, Video
Squilla il cellulare, il violinista ha una reazione sorprendente

Nuova Zelanda, paesaggi incantevoli in time lapse

I dettagli fanno la differenza…

Il papà (dell’anno) e la figlia «dark»

Bambini che fumano

Chiudi