Crea sito

Sully, il San Bernardo che soffoca di coccole il suo proprietario

Un quintale di tenerezza

Sully, un San Bernardo, ama il suo papà così tanto che non può fare a meno di dargli un grande abbraccio ogni volta che torna a casa. Il cane di taglia enorme, potrebbe essere il segugio più coccolone nel mondo; quando vede il suo proprietario lo avvolge con le sue grosse zampone impedendogli praticamente di muoversi.
L’amico a quattro zampe è sicuramente innamorato dell’uomo che lo accudisce, e malgrado lui protesti a mezza bocca, il suo animale domestico gigante lo intrappola sul letto. Sully preme il suo testone massiccio sul volto dell’uomo e si struscia su di lui per trarre pieno vantaggio dalle coccole. Ansimando pesantemente, il cane si rifiuta di muoversi e si avvicina ancora di più al suo amato proprietario. Sully assume poi una posizione ancora più confortevole e mette anche le sue grosse zampe sul petto dell’uomo facendolo appiattire in modo più uniforme sul letto.

Un’amica dell’uomo, che sta girando il video, ridacchia allegramente mentre il proprietario supplica e implora il suo cane di lasciarlo andare … ma inutilmente. Invece di obbedire al suo proprietario, il cane vede le suppliche come ragione in più per premere ulteriormente con il suo peso sull’uomo. Poi comincia furiosamente a leccargli il viso.

‘Sully, lasciami andare‘, le dice con la voce attutita visto che il cane pone subito la testa sulla bocca dell’uomo per farlo tacere.  Ne consegue una piccola colluttazione mentre l’uomo cerca di liberarsi dal suo miglior amico, ma il cane non si muove. L’amorevole attacco continua, ma l’uomo tenta di cogliere al volo l’occasione quando Sully si muove impercettibilmente, e cerca di scivolare via. Il suo piano, però, è sventato perché il cane con tutto il suo peso lo tiene premuto sul letto, e deve sdraiarsi giù, esausto dopo la sua breve lotta.
La splendida Sully si mette ancora più comoda  sul suo proprietario che ora è veramente intrappolato nel caldo abbraccio del suo migliore amico.


(Fonte)

You may also like...

Altro... Emozioni immagini e parole, Video
La gioia dell’attesa: l’arrivo della sorellina in time lapse

Mio figlio mi osserva…

‘Race the Tube’ a Milano, la sfida a piedi con la metropolitana

Time lapse di pittura creativa

Tre anni di Sole in quattro minuti

Chiudi