Crea sito

Segna e irride l’avversario, un minuto dopo subisce lo stesso trattamento

Segna, prende in giro l’avversario. Un minuto dopo la vendetta

Mai prendere in giro un avversario prima del fischio finale. È la lezione che ha imparato sulla propria pelle Layvin Kurzawa, difensore francese della Nazionale under 21, nel match contro i coetanei svedesi.

Al minuto 87’ Kurzawa accorcia le distanze realizzando il gol del 3-1, che in virtù dello 0-2 dell’andata significherebbe qualificazione all’Europeo per i francesi. Dopo aver segnato, il 22enne difensore del Monaco esulta eseguendo il saluto militare in faccia all’avversario John Guidetti.

Un minuto dopo la Svezia segna il gol del definitivo 4-1, strappando la qualificazione in extremis (il bilancio finale tra andata e ritorno premia gli scandinavi 4-3). Tutti i calciatori svedesi esultano riproponendo lo stesso gesto militare di Kurzawa

(Fonte)

You may also like...

Altro... DEMENTalist, Video
Gli uccelli sui fili trasformati in note musicali

I castelli di carte di Bryan Berg

Iris Grace è una bimba autistica di soli 5 anni che dipinge quadri di particolare bellezza.

Mansour Bahrami, lo showman del tennis

Corpo in movimento ai raggi X

Chiudi