Crea sito

Come fotografare bene il cibo in 8 mosse

Inquadratura, luce, allestimento del set. Non è così facile fare delle foto a quello che mettiamo nel piatto che siano esteticamente belle e rendano giustizia alla sua bontà. Ecco qualche consiglio per migliorare i nostri scatti, che siano fatti al ristorante, al bar o a casa.

Guarda la gallery:

01
Inquadratura: la distanza dall'obiettivo all'oggetto da fotografare e la tua posizione determinano l'angolo dello scatto. Se è parallelo la foto dà un visione di insieme, molto d'effetto che però appiattisce i volumi

[mashshare]

 

Inquadratura:

la distanza dall’obiettivo all’oggetto da fotografare e la tua posizione determinano l’angolo dello scatto. Se è parallelo la foto dà un visione di insieme, molto d’effetto che però appiattisce i volumi oppure un’inquadratura a 30°, molto naturale perché è il tipo di visione che abbiano normalmente di ciò che si trova sulla tavola o perpendicolare, che è un modo di fotografare che mette in risalto lo spessore dell’oggetto fotografato o il suo contenitore come bicchieri e bottiglie

Usa il colore:

puoi usare piatti e decorazioni in tono con quello che stai fotografando creando un effetto ton sur ton che riprende il colore del piatto e degli ingredienti oppure divertirti a giocare con colori a contrasto tra piatti, superficie e pietanza usando azzurro, viola, arancione, giallo…

Luce:

è essenziale. Meglio usare il più possibile la luce naturale, sapendo che direzionata diagonalmente mette in risalto superficie e consistenza, posteriormente crea un effetto più deciso, lateralmente più delicato

Prova un contenitore diverso:

soprattutto nel caso di smoothie, macedonie, creme e dessert puoi provare a utilizzare barattoli e bottiglie o sostituire i piatti piani e fondi con casseruole di terracotta e alluminio

Usa un dettaglio:

soprattutto se la superficie è uniforme, come quella di creme, zuppe, bevande, dessert, prova ad aggiungere un elemento decorativo che rompa l’uniformità e che dia un tocco di colore in contrasto

Aggiungi un tocco umano:

puoi mettere il piatto, la tazza, il contenitore nelle mani di un modello o nelle tue. O anche indirizzare le posate nella direzione di chi guarda la foto

Allestisci il set:

crea l’impressione che tu sia veramente al tavolo a mangiare per dare un effetto molto reale

Cura la presentazione del piatto:

i dettagli, i colori, le stoviglie, le tovagliette, tutto contribuisce a creare un effetto visivo piacevole che incrementa l’appetitosità del cibo

(Fonte)

You may also like...

Altro... Fotogallery, Modi di fare
Con una calamita ecco la soluzione per non perdere più le chiavi

Illusioni ottiche e Photoshop, ecco svelati i trucchi del mago del fotoritocco

Come creare una sedia a sdraio per lo smartphone con i bastoncini del gelato

Come trasformare il vostro smartphone in un proiettore olografico 3D

Pianta un chiodo in un pezzo di legno: una geniale idea per una creazione molto utile

Chiudi