Crea sito

L’altra lettera di Natale

Cosa desiderano davvero i bambini?

Siamo abituati a pensare che regali e giocattoli siano ciò che rende felici i bambini, soprattutto a Natale. Ma cosa succede se le richieste sono indirizzate direttamente a mamma e papà?

Dieci famiglie sono state coinvolte in un esperimento che ha messo alla prova genitori e figli in un confronto dai risvolti commoventi. E’ stato chiesto ai bambini di scrivere due lettere, una per Babbo Natale e l’altra per i genitori. Nella prima la lista dei giochi è interminabile, ma è l’altra lettera quella che conta: non chiedono nulla che si possa comprare, ma solo più tempo da trascorrere insieme. Passare un’intera giornata con i genitori, cenare con loro, giocare al solletico, a calcio o a fare i cowboy.

Richieste che messe nero su bianco emozionano e a volte fanno male perché, se spesso i genitori sono costretti a trascorrere poco tempo con i propri figli, i bambini non desiderano altro che la loro presenza. E se devono scegliere tra le due quale lettera inviare, i bambini non hanno dubbi: preferiscono quella per mamma e papà perché nessun regalo può sostituirli.

L’esperimento organizzato da Ikea Spagna è stato utilizzato come pubblicità per le festività natalizie

(Fonte)

You may also like...

Altro... Emozioni immagini e parole, Video
L’arte di fare un libro

Samantha Cristoforetti canta Imagine, sullo sfondo si vede la Terra

Sci, la discesa libera più spaventosa mai vista

Una cuccia nuova per il bulldog

Per qualcuno, quando ci vuole, ci vuole…

Chiudi